Info

Ci sono diverse teorie sull’origine del popolo Minatogawa che si ritiene abbia vissuto ad Okinawa 22.000 anni fa, una di queste suggerisce che sia la Cina la loro origine, altre ipotizzano che la loro origine sia l’Indonesia, l’Australia e altre regioni.

La vita era incentrata sulla caccia, la raccolta e la pesca durante la cosiddetta era di Shell Mound, che durò fino al X secolo circa. Durante l’era Gusuku tra il XII e il XV secolo, il popolo viveva sopratutto di agricoltura, e i siti storici indicano che la popolazione è cresciuta rapidamente durante questa era.

Più avanti nell’era Gusuku, il conflitto iniziò a scoppiare tra i capi regionali nel XIII secolo e alla fine si formarono le tre sfere di influenza politica, Hokuzan, Chuzan e Nanzan. Tutte e tre le regioni commerciarono con la dinastia Ming cinese e abbracciarono la ricca cultura proveniente dal continente.

Le tre regioni furono unificate nel 1429 da Sho Hashi e divennero il Regno Ryukyu, il primo regime unificato ad essere stabilito in Ryukyu. Il regno di Ryukyu conduceva attivamente scambi commerciali con il Giappone e la Cina, così come Luzon (ora Filippine), Siam (ora Thailandia) nel sud-est asiatico e altri paesi vicini, ed era anche noto agli europei come Lequios o Goresu.

Nel tentativo di intrattenere gli inviati dell’imperatore cinese che venivano inviati ogni volta che un nuovo re di Ryukyu saliva al trono, la cultura unica del Regno di Ryukyu, comprese le arti dello spettacolo, i mestieri e il cibo, divenne sempre più raffinata.

Tuttavia, il 1591 vide l’invasione del Satsuma (ora Prefettura di Kagoshima) dall’isola meridionale del Giappone di Kyushu, e il regno di Ryukyu fu posto sotto il controllo di Satsuma nel 1606. Pur rispettando il rituale di sussunzione obbligatorio di visitare la capitale dello shogunato Tokugawa di Edo, anche il regno di Ryukyu ha continuato il suo commercio tributario con la Cina. Nel 1875 durante la transizione dell’era Meiji del Giappone per diventare un paese moderno, il regno di Ryukyu fu abolito. Questo fu presto seguito dagli ordini di interrompere il rapporto tributario con la dinastia Qing e di conformarsi al sistema politico del Giappone. Questo ha annunciato l’inizio della Prefettura di Okinawa.

Dopo l’istituzione della Prefettura di Okinawa nel 1879, il governo centrale giapponese nominò Naoyoshi Nabeshima come primo governatore. Okinawa subì un ammodernamento durante quel periodo, ma durante la seconda guerra mondiale si svolse una feroce battaglia terrestre che coinvolse la popolazione generale, causando gravi danni sia in termini di vite umane che culturali.

Nel 1945, alla fine della seconda guerra mondiale, Okinawa fu posta sotto il dominio americano e fino a quando non fu restituita al Giappone il 15 maggio 1972, passò attraverso una storia diversa da quella della terraferma giapponese, subendo una forte influenza da parte del Stati Uniti.

Da allora, il vertice G8 (vertice G8 Kyushu-Okinawa) del 2000 e altri eventi internazionali si sono svolti, i siti di Gusuku e le proprietà correlate del regno di Ryukyu sono stati registrati come siti del patrimonio culturale mondiale dall’UNESCO nel 2000, e oggi Okinawa è altamente considerata dai visitatori nazionali e internazionali come una delle principali destinazioni turistiche in Giappone.

INFO

VOLI

ALLOGGI

RISTORANTI

ESPERIENZE

ITINERARI